Il trattamento del Centro Congressi Arezzo

Si chiama Alessandro Puracchio il Trattatore che ha vinto la quinta edizione del concorso “Trattati da Re” per la sezione “Trattamento di architettura contemporanea di bene pubblico o privato, in interno o in esterno” grazie ad un magistrale intervento eseguito al Centro Congressi di Arezzo.

concorso fila

Nel nuovo polo fieristico e congressuale della città toscana era stato posato del granito cineseAbsolute Black”, ma durante i lavori per sulla superficie di 2.700 metri quadri il materiale era stato rovinato: il punto di forza della pietra dura, ossia il suo color nero vivo, risultava sbiadito (quasi grigiastro) a causa di un processo di levigazione problematico e la pavimentazione presentava anche diverse macchie di olio idraulico.

Il nostro trattatore, Alessandro Puracchio, ha risolto impeccabilmente il problema e, grazie al sapiente uso di prodotti FILA, è riuscito a restituire al granito il suo colore nero originale. Prima di tutto ha effettuato una pulizia profonda della superficie utilizzando il detergente FILACLEANER, in grado di produrre il massimo risultato nel rispetto delle superficie più delicate (e dell’ambiente, essendo altamente biodegradabile). Quindi è stato applicato, con un doppio trattamento ripetuto a distanza di 24 ore, il protettivo antimacchia ravvivante FILASTONE PLUS. Risultato: una superficie pulita e perfetta, pronta per l’inaugurazione.

Trattati da Re” è un concorso in cui, noi della squadra FILA, crediamo molto, perché premia gli sforzi e la competenza dei nostri trattatori che lavorano in tutta Italia per progetti sempre molto importanti e complessi (basti ricordare il trattamento della Reggia di Venaria Reale a Torino o l’Hotel Armani di Milano).

Un plauso dunque ad Alessandro che con il suo intervento ha contribuito alla perfetta riuscita dell’allestimento del Centro Congressi di Arezzo Fiere, un polo che vale davvero la pena di visitare. La struttura è stata studiata con componenti modulari, in grado di arrivare a 13mila metri quadrati di superficie e con una capienza massima di 900 posti a sedere. Per la sua eleganza, l’edificio è perfetto per ospitare anche concerti di musica lirica, sinfonica e da camera, non solo eventi fieristici e summit congressuali.

Articolo scritto da Laura Antonello

 

Author Image

Laura Antonello

Sono laureata in Comunicazioni Visive e Multimediali e lavoro in Fila dal 2008 nell’ufficio marketing dove mi occupo di comunicazione di prodotto, cataloghi, web e social network.

Author Image About Laura Antonello
Sono laureata in Comunicazioni Visive e Multimediali e lavoro in Fila dal 2008 nell’ufficio marketing dove mi occupo di comunicazione di prodotto, cataloghi, web e social network.

Trackbacks
Scopri ciò che gli altri hanno da dire su questo post.
  1. […] ha incoronato vincitori, tra gli altri,  progetti come il Castello di Murisengo (Alessandria), il Centro Congressi Arezzo Fiere, il Teatro Petruzzelli di Bari. Per qualsiasi informazione chiama la Segreteria Organizzativa al […]



Lascia un commento

 

Keep in Touch

facebookpinteresttwitteryoutube