Come Pulire il Cotto Esterno: 3 Consigli Per Una Pulizia Facile e Veloce

Ormai l’estate è alle porte e con lei la voglia di passare le nostre giornate in giardino. Tra i materiali più belli che possiamo trovare all’esterno c’è sicuramente il cotto. Dobbiamo ammettere, però, che non è semplice mantenerlo pulito; essendo esposto alle intemperie è facile che si sporchi e perda in parte la sua calda tonalità originale. Ecco tre consigli FILA per pulire il cotto da esterno in modo facile e veloce.

1. Pulire cotto esterno: eliminare macchie e polveri bianche (efflorescenze saline)

02-cotto-efflorescenze

Se il tuo pavimento in cotto tende a sfogliarsi o a presentare macchie bianche, è probabile che ci siano delle efflorescenze saline dovute a un po’ di umidità che sale dal sottosuolo. In questi casi ti consigliamo di pulire il cotto esterno utilizzando DETERDEK o FILAPH ZERO i disincrostanti concentrati di FILA ideali per cotto, mattoni faccia a vista e klinker, entrambi efficaci contro le risalite saline provocate dalla troppa umidità.

Leggi qui come utilizzare DETERDEK e FILAPHZERO per rimuovere efflorescenze e residui di posa

 

2. Come pulire il pavimento in cotto da alghe, muschi o muffe?

WithOrWthoutCotto

È semplice, basta utilizzare FILAALGAE NET, il detergente rapido per esterni che elimina alghe, muffe, licheni da pareti e pavimenti esterni. FILALAGAE NET è ideale anche per rimuovere sporco di varia origine: annerimenti da smog, polvere, macchie da ristagno di foglie, ecc.

Ecco come togliere alghe, muschi e annerimenti in soli 15 minuti

 

3. La manutenzione ordinaria del cotto esterno

cotto-esterno

Per la pulizia quotidiana del tuo pavimento, ti consigliamo di utilizzare FILACLEANER, il detergente neutro di FILA, ideale per il lavaggio ordinario di tutte le superfici e finiture perché pulisce senza lasciare residui.

Un paio di volte l’anno, però, ricordati di eseguire una pulizia più profonda con un prodotto sgrassante come FILAPS87, così da rimuovere eventuali accumuli di sporco dovuti ad esempio al ristagno di foglie, polvere o macchie grasse.

Leggi qui come utilizzare FILAPS87 per sgrassare, smacchiare e decerare le tue superfici di casa

 

Ed ora… Un piccolo consiglio extra per il trattamento del cotto esterno.

È molto importante effettuare un trattamento protettivo del cotto esterno per proteggere il materiale dal degrado dovuto agli agenti atmosferici o dalle macchie.
Come scegliere il trattamento giusto? Semplice:
– se hai un pavimento o rivestimento in cotto esposto alle intemperie, prova HYDROREP ECO o FILAES82, gli idrorepellenti traspiranti che difendono dall’umidità ed impediscono la formazione di efflorescenze, alghe e muschi.
– se hai un vialetto o portico in cotto a rischio macchie (es. passaggio di auto, presenza di caminetti e barbecue…) proteggili con FILAW68 o FILAFOB, gli antimacchia ad effetto naturale che proteggono dallo sporco e dall’unto tutti i materiali assorbenti come cotto, klinker e mattoni faccia a vista.

Scopri qui tutti i trattamenti protettivi FILA

 

Author Image

Fila Solutions

Fila Surface Care Solutions: in questo Blog troverai suggerimenti sull’utilizzo dei prodotti Fila, le ultime notizie in fatto di trattamento delle superfici, eco-consigli e tante altre curiosità!

Author Image About Fila Solutions
Fila Surface Care Solutions: in questo Blog troverai suggerimenti sull’utilizzo dei prodotti Fila, le ultime notizie in fatto di trattamento delle superfici, eco-consigli e tante altre curiosità!

  1. Author Image giancarlo ha detto:

    salve.sto per risistemare un locale presso casa mia che per decenni è stato adibito a stalla.. il pavimento è fatto di mattoni che sembrano di cotto (le cosiddette pacche che si vendevano ancora attaccate tra loro)con fuga minuscola.comunque credo che non sia mai stato trattato prima con cere ecc ed effettivamente ha un colore molto scuro ma è tutt’ora in ottime condizione estetiche e non presenta ne graffi ne scalfitture.è possibile recuperarlo con prodotti senza l’interventi di macchinari di professionisti del settore?grazie.

  2. Author Image Raffaele giovanni ha detto:

    Ho un terrazzo con piastrelle in Klinker.Vorrei un consiglio per tenerlo pulito e lucido.Quali prodotti posso usare per ottenere quanto richiesto?
    In attesa di un Vostro riscontro porgo cordiali saluti
    N.b.

    le piastrelle presentano un colore opaco e alcune
    sono coperte da una patina bianca
    Il terrazzo misura circa 100 mq.

    • Author Image Fila Solutions ha detto:

      Buongorno Giovanni,
      Consigliamo prima di tutto un lavaggio generale con il detergente disincrostante DETERDEK per pulire e fondo e rimuovere la patina bianca (probabilmente si tratta di efflorescenze). Quindi manutenzione con FILACLEANER o FILAPS87.
      Per quanto riguarda la richiesta di un trattamento ad effetto lucido, per questo tipo di materiale noi lo sconsigliamo in quanto mostrerebbe limiti di stesura e adesione. Nel caso di klinker non smaltato possiamo proporre piuttosto un trattamento imperbeabilizzante ed antimacchia ad effetto neutro con FILAFOB.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  3. Author Image Eleonora ha detto:

    Buongiorno, per togliere i residui di cera e lo sporco dal pavimento in cotto (classiche piastrelli e rettangolari ) di un balcone in città come posso procedere? E si può poi lucidarlo con qualche prodotto? Grazie

    • Author Image Fila Solutions ha detto:

      Buongiorno Eleonora,
      consiglio un lavaggio con FILAPS87 per rimuovere residui di cera e sporco. Poi si può procedere con un trattamento antimacchia con FILAPT10 che renderà il pavimento protetto dalle macchie e allo stesso tempo donerà un effetto tonalizzato e lucido molto piacevole
      A disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  4. Author Image Isabella ha detto:

    io ho una terrazza in clincker (mi sembra) dove si sono formate delle macchie di ruggine che non so come togliere. Avete un prodotto specifico?
    Grazie mille
    Isabella

    • Author Image Fila Solutions ha detto:

      Buongiorno Isabella
      per la rimozione di macchie di ruggine puoi usare il nostro nuovo prodotto FILANO RUST. Essendo stato lanciato da poco nel mercato, ti consiglio di scrivere una mail a servizioclienti@filasolutions.com indicando la tua città o provincia di residenza in modo da poterti dare indicazioni sui punti vendita più vicini a casa tua che già hanno in gamma questo prodotto.
      Buona giornata
      Laura

  5. Author Image Liliana Bosca ha detto:

    Come posso pulire un lavello di porfido bianco (agglomerato di un piano di lavoro di materiale: porfido bianco.
    L’interno e’ molto sporco in quanto lavandovi le pentole con fondp molto nrero dovuto all’uso dello stesso per la pulizia di pentole molto aggedie fa questa pulizia . Ci sono anche prodotti per pulire questo nerofumo lasciato dalle pentole
    Grazie mille..
    Liliana Bosca

    • Author Image Fila Solutions ha detto:

      Buongiorno Liliana
      Trattandosi di un agglomerato, temo che un prodotto sgrassante come il nostro detergente FILAPS87 possa avere delle reazioni collaterali. Per questo suggerirei l’uso di un prodotto come FILA ACTIVE1 che possa eliminare l’annerimento creatosi.
      Resto a tua disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio!
      Buona giornata
      Laura

Lascia un commento

 

Keep in Touch

facebookpinteresttwitteryoutube